Caricamento eventi

« Tutti gli eventi

  • Questo evento è passato.

Master di II Livello in Psicologia Giuridica, Criminologia Forense e Tecniche d’Investigazione Informatica

1 settembre 2014  - 22 dicembre 2014

| €3000

Obiettivi

La Psicologia Giuridica è la disciplina che unisce l’ambito psicologico a quello giuridico al fine di formare professionisti dell’area psicologica che prestino il loro contributo tecnico-scientifico nei contesti pubblici (Tribunali) e privati (Studi legali) che animano il mondo forense.

Il Master ha lo scopo di approfondire aree di studio quali quella giudiziaria (che si occupa dell’esperienza psichica dell’uomo nella fase del processo), quella criminale (che studia l’essere umano deviante e autore di reati), quella forense (attiene alle situazioni giudiziarie in cui è rilevante l’elemento psicologico) e si propone di fornire tecniche e strumenti atti a consentire di lavorare in ambito giudiziario, tanto civile quanto penale, con particolare riferimento alle attività connesse agli incarichi di Consulente Tecnico d’Ufficio (CTU) e Consulente Tecnico di Parte (CTP).

Inoltre il Master intende promuovere competenze specifiche nell’ambito della criminologia e dell’investigazione con particolare riferimento alla tecnica d’indagine, la raccolta e la valutazione delle prove in ambito informatico.

Durata e Metodologia

Il Master ha una durata di 12 mesi e sarà strutturato in 1500 ore complessive pari a 60 CFU. Il Master consta di 12 moduli:

  • 7 moduli in modalità e-learning, con piattaforma accessibile 24h/24; le lezioni sono integrate con specifico materiale didattico: dispense, slides, video d’insegnamento ed esemplificativi, tutoraggio e forum interattivi. L’accesso dello studente alla piattaforma didattica avverrà mediante Login e Password. Il supporto informatico registra le attività dello studente nel rispetto delle norme relative al trattamento dei dati personali (d.lgs. 196/2003).
  • 4 moduli in modalità lezioni frontali – materie pratiche professionalizzanti in didattica frontale in forma di seminari teorico-pratici.
  • 1 modulo di preparazione tesi e prova finale. Il modulo finale consiste nella redazione e discussione di un elaborato scritto, su un argomento relativo alle attività svolte. La Commissione per la discussione della tesi è composta dai Docenti del Corso.

Al completamento di tutti e 12 i moduli, dopo aver acquisito i 60 crediti, aver superato le verifiche di profitto previste, aver elaborato la tesi e superato l’esame finale verrà conferito il Diploma di Master di 2° livello in “Psicologia Giuridica, Criminologia Forense e Tecniche d’Investigazione Informatica”.

Programma didattico

MODULI IN MODALITA’ E-LEARNING

MODULO 1: INTRODUZIONE ALLA PSICOLOGIA GIURIDICA

  • Definizione della Psicologia Giuridica
  • Elementi di Diritto Penale generale e speciale
  • Procedimento, ruoli e gradi della giustizia penale
  • Cenni di Criminologia Generale e Clinica
  • Elementi di vittimologia
  • Relazione tra Diritto e Psicologia in ambito forense
  • Lo psicologo giuridico: responsabilità e deontologia, ruoli e funzioni, competenze
  • Ambiti e metodologie di intervento dello psicologo giuridico

MODULO 2: PSICOLOGIA DEI PROCESSI COGNITIVI, COMUNICAZIONE E PERSUASIONE IN AMBITO GIURIDICO

  • Psicologia della Comunicazione
  • Comunicazione non verbale: gestualità, paralinguistica, contatto prossemico
  • Segnali non verbali di scarico tensionale, gradimento, rifiuto, di disagio
  • Memoria
  • Psicologia della Testimonianza
  • Validità della testimonianza
  • Suggestione e suggestionabilità
  • Valutazione del comportamento analogico e indicatori della menzogna
  • Cross-examination

MODULO 3: PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO E DELLA DEVIANZA

  • Le tappe di evoluzione della personalità
  • I condizionamenti generati dal genitore simbolo
  • Le influenze del genitore non simbolo
  • Le Chiavi Emotive dell’Inconscio: evoluzione in relazione al rapporto con i propri genitori.
  • Sviluppo relazionale, Sviluppo motorio, Sviluppo cognitivo
  • L’immaturità psico-affettiva
  • Psicopatologia dell’infanzia e dell’adolescenza

MODULO 4: PSICOPATOLOGIA FORENSE

  • I disturbi di personalità
  • Reazioni e condotte normali, abnormi e patologiche
  • Comportamenti sessuali devianti e criminali
  • Cenni sull’evoluzione delle Neuroscienze nell’analisi della crimino-genesi e nella crimino-dinamica
  • Fisiologia e Patologia del sonno: le parasonnie
  • Il Disturbo Post-Traumatico da Stress
  • L’intossicazione da alcool e da sostanze stupefacenti
  • Insufficienze mentali e criminalità
  • Schizofrenie e criminalità
  • Psicosi affettive e criminalità
  • Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali DSM IV-TR
  • Classificazione internazionale delle sindromi e dei disturbi psichici e comportamentali (ICD 10)
  • Classificazione diagnostica: 0–3 “Developmental Psychopatology”

MODULO 5: PSICOLOGIA CRIMINALE E INVESTIGATIVA

  • Psicologia Investigativa
  • Meccanismi psicologici del serial killer e classificazione
  • Profilo Criminologico o profiling
  • Il colloquio criminologico
  • L’Intervista cognitiva
  • Scena del crimine
  • Criminalistica
  • La perizia in criminologia
  • La perizia sulla imputabilità

MODULO 6: PSICOLOGIA CRIMINALE E INVESTIGATIVA NEL CAMPO INFORMATICO

  • Introduzione al rapporto tra informatica e diritto
  • Rilevanza giuridica di illeciti e devianze digitali
  • Reati informatici
  • Distinzione tra Hacker, Cracker e Hactivist
  • Pedopornografia in Internet
  • Investigazioni Digitali nel processo penale
  • Prove digitali e loro analisi/prova degli elementi del reato
  • Differenza tra elemento oggettivo e elemento soggettivo in illeciti digitali
  • Parti processuali, libero convincimento del giudice e prove informatiche
  • Impatto dell’utilizzo del mezzo informatico sul processo: riflessi dei media

MODULO 7: PROTOCOLLI DEONTOLOGICI

  • Principi di etica
  • Deontologia professionale
  • Responsabilità professionale
  • Disabilità e tutele
  • Il CTU (Consulente Tecnico di Ufficio)
  • I CTP (Consulenti Tecnici di Parte)
  • Linee Guida per l’utilizzazione dei test in ambito forense
  • Lo Psicologo nei servizi sociali territoriali
  • Privacy
  • Privacy digitale

MODULI IN MODALITA’ LEZIONE FRONTALE

MODULO 8: LA VALUTAZIONE DEL DANNO BIOLOGICO DI NATURA PSICHICA

  • Tipologie di danno psichico
  • Nesso causale
  • Quantificazione del danno psichico
  • Strumenti psicodiagnostici
  • Tabelle di valutazione del danno
  • Stesura della relazione peritale

MODULO 9: LA VALUTAZIONE DEL DANNO DI NATURA NEUROLOGICA

  • Trauma Cranico Encefalico
  • Neuropsicologia delle lesioni frontali: trauma lieve e grandi sindromi frontali
  • Sintomatologia
  • Nesso causale
  • Quantificazione del danno psichico
  • Perizia neuropsicologica
  • Stesura della relazione peritale
  • Esercitazioni pratiche su casi clinici

MODULO 10: LA PERIZIA IN AMBITO CIVILE

  • Diritto di famiglia e dei minori
  • Potestà genitoriale
  • Affidamento eterofamiliare
  • Adozione nazionale e internazionale
  • Separazione coniugale e affidamento della prole
  • Mediazione familiare
  • Abuso sui minori – Pedofilia
  • Valutazione del minore abusato
  • Metodologia e strumenti di valutazione
  • Procedimento psicologico-forense riguardante i minori

MODULO 11: LA PERIZIA IN AMBITO PENALE

  • Il colloquio in psicologia giuridica
  • Psicologia della testimonianza adulta ed infantile
  • Responsabilità e imputabilità
  • Criminalità minorile ed aspetti psicologici
  • Criminalità minorile ed aspetti psichiatrici
  • Aspetti penitenziari della criminalità minorile
  • Vittimologia della donna: diritto e casistica giudiziaria
  • Femmicidio e femminicidio
  • Stupro e Stalking
  • Reati informatici impropri: il cyber stalking
  • Indagini sulla vittimizzazione e rapporti statistici di giustizia penale per caratteristiche demografiche
  • Mass murder
  • Le fonti normative in ambito internazionale e comunitario
  • Immigrazione e criminalità: reato culturalmente orientato
  • Aspetti procedurali della perizia e della consulenza tecnica d’ufficio
  • La perizia nel sistema penale

MODULO FINALE

MODULO 10: PREPARAZIONE TESI E PROVA FINALE

  • Preparazione tesi, prova finale

Per l’ammissione all’esame finale agli studenti è richiesta una frequenza pari almeno all’80% della durata di ciascun insegnamento in presenza.
Per conseguire il Diploma di Master lo studente deve aver acquisito i sessanta crediti, aver superato le verifiche di profitto previste e avere superato l’esame finale in forma scritta e/o orale ed elaborato la tesi finale. In caso di inadempienza al vincolo di frequenza delle lezioni frontali (minimo 80% delle lezioni in presenza), di scarso profitto o di comportamenti comunque censurabili, in base a quanto previsto nel Regolamento d’Ateneo, il Consiglio didattico e scientifico può decidere la sospensione o l’esclusione del partecipante al Master. In tali casi le quote versate non verranno restituite.

Docenti

Dr. Raffaele Sammarco
Responsabile Scientifico del Master
Psicologo, Master in Psicologia Psicoanalitica, Psicologia Giuridica, Perito Area Psicologica n. 1023 – Collegio Periti Esperti della Regione Toscana

 Dr.ssa Federica Ramunni
Coordinatore Didattico del Master
Psicologa ad indirizzo del Lavoro e delle Organizzazioni
Perito Area Psicologica n. 1022 – Collegio Periti Esperti della Regione Toscana

Avv. Alessandro D’Uffizi
Avvocato
Master in Scienze Criminologiche Forensi
Master in Diritto Societario
Perfezionato in Informatica Giuridica, Scienze Amministrative, Diritto Romano e Scienza dell’Interpretazione Giuridica

Avv. Danilo Riponti
Avvocato di Cassazione
Cultore di Antropologia Criminale – Facoltà di Giurisprudenza Università di Trieste

Prof. Guglielmo Gulotta
Avvocato e Psicologo
Docente a contratto di Psicologia Giuridica – Università di Torino
Membro dell’Osservatorio sul Codice Deontologico degli Psicologi

Prof. Pierpaolo Martucci
Avvocato
Professore di Cattedra di Antropologia Criminale – Dipartimento Scienze Giuridiche Università Trieste
Membro della Commissione Scientifica Nazionale della Società Italiana di Criminologia
Giudice Onorario nel Tribunale per i Minorenni di Trieste

Prof. Filippo Novario
Consulente Informatico Giuridico e Forense
Dottore di Ricerca in Diritto – Università di Torino
Docente a contratto per l’Insegnamento dell’Informatica Giuridica e Forense – Università Italiana e Israeliana

Dr. Franco Zuppichini
Medico legale in Verona

Attività ed adempimenti

Gli insegnamenti nel loro complesso prevedono:

  • lezioni on-line corredate di slide, video lezioni, forum, tutoring;
  • materiale di studio scaricabile;
  • lezioni frontali.

Agli studenti vengono richiesti i seguenti adempimenti:

  • studio individuale del materiale didattico fornito;
  • partecipazione alle attività di rete;
  • superamento delle prove stabilite al termine di ogni modulo;

superamento dell’esame finale (elaborato scritto – tesi) che si svolgerà in presenza della commissione.

Sede

Le lezioni e-learning si potranno seguire su piattaforma Moodle mentre le lezioni frontali del Master si svolgeranno presso la sede che verrà comunicata all’inizio dell’A.A.

Destinatari e Requisiti d’Ammissione

Al Master possono partecipare:

  • Laureati in Psicologia (2° livello), o iscritti all’Ordine degli Psicologi
  • Laureati in Medicina e Chirurgia
  • Laureati in Pedagogia
  • Laureati in Scienze della Formazione
  • Laureati in Scienze dell’Educazione
  • Laureati in Sociologia
  • Laureati in Giurisprudenza
  • Laurea in Scienze Politiche
  • Laureati in Biologia
  • Laureati in Fisica
  • Laureati in Matematica
  • Laureati in Ingegneria Informatica

Altre figure, simili o equipollenti, o candidati in possesso di titoli ritenuti idonei dal Consiglio Didattico e Scientifico, previa valutazione del CurriculumVitae del Candidato.

La selezione per l’ammissione al Corso avviene per titoli.

L’iscrizione al Corso è incompatibile con altre iscrizioni a Corsi di Laurea, Master, Corsi di perfezionamento, Scuole di specializzazione e Dottorati di ricerca.

Sono ammessi un numero minimo di 20 Studenti ed un numero massimo di 60.

Iscrizione

Compilare il modello predisposto dalla Segreteria dell’IPS

Costo

La quota di iscrizione annuale è di € 3.000,00 + IVA (euro tremila/00).
Il pagamento può essere effettuato in un’unica soluzione ovvero in più rate secondo le modalità che verranno comunicate dalla Segreteria Amministrativa.

Scadenze

Le preiscrizioni sono aperte dal 1° Settembre e terminano il 22 Dicembre 2014, salvo proroghe.
I corsi inizieranno nel mese di Febbraio 2015 salvo eventuali proroghe.

Dettagli

Inizio:
1 settembre 2014
Termine:
22 dicembre 2014
Prezzo:
€3000
Categoria Evento:

Organizzatore

Istituto di Psicologia Subliminale
Telefono:
338.4718693 oppure 333.8975809
Email:
Sito web:
www.psicologiasubliminale.it